Coronavirus COVID-19

Nuove indicazioni e autodichairazione.

Tutte le informazioni e le disposizioni attuate dal comune di Dicomano

Per contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, fino al 13 aprile, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri DPCM 1/4/2020:

  • impone di evitare ogni spostamento, tranne quelli per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e spostamenti per motivi di salute
  • raccomanda fortemente ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,50 C) di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante e non andando al Pronto Soccorso
  • impone alle persone sottoposte alla misura della quarantena o risultate positive al virus il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione.
    Le persone che hanno avuto contatti stretti con casi confermati o probabili di Covid-19 e che facciano ingresso in Toscana, o vi abbiano fatto ingresso negli ultimi 14 giorni dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, devono procedere all’isolamento fiduciario volontario dal giorno dell’ultima esposizione, comunicando tale circostanza al proprio medico o pediatra (ore 8-20) o al numero istituito per i comuni dell'Asl Toscana centro (Firenze, Prato, Pistoia, Empoli): 055 5454777 (ore 8-20)
  • vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.
  • per tutte le persone entrate in Italia dal giorno 17 marzo 2020 in poi, anche se asintomatiche,è fatto obbligo  di comunicare immediatamente il proprio ingresso al Dipartimento di Prevenzione della competente Azienda sanitaria. La Regione ha messso a disposizione un questionario online da riempire direttamente da casa. Ecco il link per accedere al modulo di segnalazione dei rientri dall'estero:https://www.prevenzionecollettiva.toscana.it/welcome/pages/segnalazione_estero.html

Per indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate dalla Regione Toscana è disponibile il numero verde 800 556060 (scegli opzione 1), attivo dal lunedì al venerdì ore 9-18


FINO AL 13 APRILE

  • sono sospese tutte le attività commerciali oltre alle attività produttive industriali che non possono proseguire in modalità a distanza o lavoro agile; sono permessi i servizi essenziali o di pubblica utilità, le attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria, dispositivi medico-chirurgici, prodotti agricoli e alimentari, le attività indicate nell'elenco o funzionali alla loro filiera
  • sono consentite le attività professionali, con le raccomandazioni dell’art. 1 punto 7 del DPCM 11/3/2020
  • sono sospese le attività commerciali al dettaglio, tranne le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (elenco completo delle attività consentite)
  • sono consentite le attività commerciali diverse da quelle del punto precedente a condizione che il gestore garantisca un accesso con modalità contingentate che permettano ai frequentatori di rispettare la distanza di almeno un metro; in particolare restano aperti punti vendita di generi alimentari, farmacie e parafarmacie.
  • sono aperti medie e grandi strutture di vendita ed esercizi commerciali all'interno di centri commerciali e di mercati, solo nei giorni feriali non prefestivi garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro
  • sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Resta consentita la consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per attività di confezionamento che di trasporto
  • sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona (parrucchieri, barbieri, estetisti), tranne quelle di lavanderia e pulitura e i servizi di pompe funebri
  • restano garantiti i servizi bancari, finanziari, assicurativi, le attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi
  • è permessa l’attività di volontariato di assistenza alla persona
  • Sono chiusi i cimiteri comunali, garantendo comunque, l’erogazione dei servizi da parte degli operatori di trasporto, sepoltura, tumulazione, ed ammettendo la presenza per l’estremo saluto dei prossimi congiunti fino a un massimo di sei persone.
  • sono chiusi tuttiparchi e giardini pubblici.
  • è chiusa la pista ciclopedonale tratto Dicomano-Contea
  • è sospeso il servizio di spazzamento meccanizzato delle aree pubbliche e conseguentemente l’obbligo di spostamento delle auto in occasione del servizio di pulizia delle strade.
  • è sospesa la sosta regolamentata "con disco orario” su tutto il territorio del Comune, al fine di agevolare l’obbligo di permanenza dei cittadini presso il proprio domicilio.
  • è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;
  • non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
  • sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
  • nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.
  • l’acquisto di generi alimentari e di tutti gli altri generi ammessi dall’allegato 1 del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri 11 marzo 2020 è consentito all’interno del confine comunale solo a residenti e ai domiciliati del Comune di Dicomano;
  • gli esercizi nei cui locali, nei periodi ordinari, si svolgono attività miste (ad esempio bar, tabacchi, sala giochi), sono autorizzati a svolgere esclusivamente le attività consentite dal D.P.C.M. 11 marzo 2020, e hanno l'obbligo della sospensione immediata di tutte le tipologie di gioco lecito che prevedono vincite in denaro, ivi comprese quelle che non si svolgono per il tramite di monitor e televisori, ma anche attraverso mezzi cartacei, quali i gratta e vinci e tipologie similari.
  • sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, le attività extrascolastiche rivolte a bambini, ragazzi e genitori, i corsi universitari
  • sono sospese le cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri
  • è sospesa l'apertura del Museo archeologico comprensoriale  e della biblioteca
  • sono sospese manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici e teatrali
  • sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive
  • sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi
  • sono sospese le attività di scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati
  • è stato sospeso lo svolgimento del mercato settimanale del Sabato mattina in Piazza della Repubblica;
  • e' sospeso il divieto di sosta in p.za della Repubblica, del sabato mattina, dalle ore 7.00 alle ore 14.00.
  • sono sospese le attività dei mercati non alimentari su suolo pubblico, con la possibilità però di rimanere aperti per i banchi di alimentari purché recintati e rispettosi delle norme anti assembramento e nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro
  • gli uffici comunali ricevono il  pubblico solo ed esclusivamente per urgenze e pratiche non differibili, previo appuntamento. E’ possibile contattare gli uffici telefonicamente o via e-mail.  Di seguito il link dove trovare sia i numeri di telefono che le mail dei vari uffici: http://www.comune.dicomano.fi.it/uffici-e-orari . LA PORTA DI ACCESSO AI LOCALI COMUNALI SARA' CHIUSA.
  • Le tassative motivazioni ammesse per gli spostamenti delle persone fisiche (per lavoro, ragioni di salute o altre necessità come,  ad esempio, gli acquisti di generi alimentari) devono sussistere anche in caso di utilizzo delle biciclette, di spostamenti a piedi e con qualsiasi altro mezzo di circolazione.

Se la motivazione dell’uscita dalla propria abitazione è l’esercizio indispensabile dell’attività motoria individuale (passeggiata per ragioni di salute dimostrabile in caso di accertamento) o sia l’uscita con l’animale di compagnia, è obbligatoria la permanenza in prossimità della propria abitazione e comunque non oltre i 1.000 metri dalla stessa;

FINO A DATA DA DESTINARSI

  • è sospeso il servizio di “pasto giusto
  • è sospesa la distribuzione del compost
  • è sospesa l’apertura dello sportello del lavoro c/o il Comune di Dicomano
  • il servizio manutenzione verde, inteso come sfalcio dell'erba nei luoghi pubblici e lungo le strade, nonché il servizio di potatura e abbattimento alberature

 

CONFERIMENTO RIFIUTI DOMESTICI

Al fine di contenere il più possibile l'emergenza epidemiologica, l'Istituto Superiore di Sanità raccomanda ai cittadini di non interrompere la raccolta differenziata, ma di smaltire fazzoletti usati, rotoli di carta, mascherine e guanti utilizzati nei rifiuti indifferenziati, impiegando per il conferimento almeno due sacchetti resistenti (uno dentro l'altro.

 

SPESE E FARMACI A DOMICILIO

La SdS Mugello ha attivato un numero a cui rivolgersi per dare una mano a chi è impossibilitato di fare la spesa  o per avere i farmaci presso la propria abitazione.

Per la spesa il numero da fare  è il 366 8227556, funzionante tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00. Nei giorni e orari indicati, un incaricato raccoglierà e gestirà le richieste. Queste saranno poi inoltrate alle associazioni di volontariato del territorio che prenderanno contatti con la persona per compilare la lista della spesa e per consegnarla successivamente.

Per Dicomano il servizio spesa sarà svolto dai volontari della Caritas che coordinerà questo lavoro nel nostro territorio.

Per i farmaci il servizio verrà reso dalla Federfarma e Croce Rossa Italiana - Italian Red Cross chiamando il numero verde 800 065 510, attivo 7 giorni su 7  e h24. .Destinatari di questo servizio sono, in particolare, persone con oltre 65 anni, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (oltre 37,5°), persone non autosufficienti o sottoposte alla misura della quarantena o, in ogni caso, risultati positivi al COVID-19, in possesso di prescrizione medica.

TRIBUTI LOCALI

  1. sospensione, fino al 30/06/2020, dell’attività di notifica di questionari e di avvisi di accertamento riguardanti i tributi comunali;
  1. la scadenza di pagamento della Tosap permanente e dell’Imposta Comunale Sulla Pubblicità  è posticipata dal 31/03/2020 al 30/06/2020;
  1. Per gli ambulanti la rata della Tosap in scadenza al 31/03/2020 è posticipata al 30/09/2020;
  1. la scadenza della Imposta Comunale sulla Pubblicità è posticipata dal 30 aprile 2020 al 30 giugno 2020;
  2. in caso di rateizzazione di tributi comunali, il mancato pagamento di una o più rate con scadenza nel periodo intercorrente dal 10 marzo 2020 al 30 giugno 2020 si stabilisce che il contribuente non decada dal beneficio della rateizzazione, e conseguentemente non trovino applicazione le norme di cui al comma 5 art. 12 Regolamento Generale delle Entrate  Comunali.

TARIFFE SERVIZI SCOLASTICI A DOMANDA INDIVIDUALE

La Giunta comunale ha stabiliro il ricalcolo delle tariffe e rette dei servizi a domanda individuale non facendo pagare asili nido, servizio di trasporto scolastico e servizio prescuola per il periodo di chiusura delle scuole.

 

SOSPENSIONE DEI TERMINI RELATIVI ALL'ATTIVITA' DEGLI UFFICI DEGLI ENTI IMPOSITORI

A seguito del decreto "CuraItalia" sono sospesi retroattivamente dall'8 marzo al 31 maggio 2020 i termini relativi alle attività di ritiro di ogni tipo di atto di liquidazione, controllo, accertamento, riscossione e di contenzioso, presso la Casa Comunale.

 

PROROGHE SCADENZA DOCUMENTI

PATENTE 31.08.2020

La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Art. 104 Decreto Legge 18 del 17.03.2020 (G.U. 70 del 17.03.2020)

 

REVISIONE 31.10.2020

In considerazione dello stato di emergenza nazionale di cui alla delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 ovvero alle attività di revisione di cui all’articolo 80 del medesimo decreto legislativo.

Art. 92 c. 4 Decreto Legge 18 del 17.03.2020 (G.U. 70 del 17.03.2020)

 

DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO E D’IDENTITÀ 31.08.2020

La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Art. 104 Decreto Legge 18 del 17.03.2020 (G.U. 70 del 17.03.2020)

 

FOGLIO ROSA 30.06.2020

Le autorizzazioni ad esercitarsi alla guida con scadenza compresa tra il 1 febbraio e il 30 aprile 2020 sono prorogate fino al 30 giugno 2020.

Art. 1 c. 2 MIT - Decreto Dirigenziale 10 marzo 2020, prot. n. 50

 

CQC 30.06.2020

Le carte di qualificazione del conducente, aventi scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020, sono prorogati, per il trasporto sul territorio nazionale, fino al 30 giugno 2020.

Art. 1 MIT - Decreto Ministeriale 10 marzo 2020, prot. n. RU 8409 File avviso 9/2020

 

CFP 30.06.2020

I certificati di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose, aventi scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020, sono prorogati, per il trasporto sul territorio nazionale, fino al 30 giugno 2020.

Art. 1 MIT - Decreto Ministeriale 10 marzo 2020, prot. n. RU 8409 File avviso 9/2020

 

PERMESSO PROVVISORIO GUIDA (comm. medica) 30.06.2020

Fino al 30 giugno 2020, è prorogato, senza oneri per l'utente, il permesso provvisorio di guida rilasciato ai sensi dell'art. 59 della legge 29 luglio 2010, n. 120, nel caso in cui la commissione medica locale, nel giorno fissato per l'accertamento sanitario ai sensi dell'art. 119 del codice della strada, non abbia potuto riunirsi a causa della situazione di emergenza sanitaria in atto.

Art. 1 MIT Decreto Ministeriale 108 del 11.03.2020

 

DIVIETO CIRCOLAZIONE TRASP. INTERNAZIONALE 15/22.03.2020

Il calendario dei divieti di circolazione dei veicoli adibiti per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, sulle strade extraurbane, nei giorni festivi e in altri giorni dell’anno 2020, di cui all’articolo 2 del decreto ministeriale 12 dicembre 2019, n. 578, è sospeso per i giorni 15 marzo e 22 marzo e limitatamente ai veicoli che effettuano servizi di trasporto merci internazionale sino a successivo provvedimento.

Art. 1 MIT Decreto Ministeriale 115 del 13.03.2020