Costi

Vedi deliberazione allegata

Informazioni

Richiesta di pubblicazione di matrimonio

Gli sposi devono presentarsi allo Sportello al cittadino, in orario di apertura al pubblico, per firmare il “verbale  di pubblicazioni”. I documenti necessari per la pubblicazione del matrimonio saranno richiesti ed acquisiti d'ufficio dall'Ufficiale di Stato civile.
Nel caso in cui gli sposi vogliano contrarre matrimonio religioso è necessario produrre la richiesta di pubblicazioni  del parroco.
Una volta acquisita la documentazione,  l'ufficiale di Stato Civile provvederà alla affissione all’Albo della pubblicazioni per la durata di otto giorni.
Il matrimonio non può essere contratto prima del quarto giorno successivo al termine delle pubblicazioni. Se uno degli sposi è residente in un Comune diverso l'ufficiale di Stato Civile provvede a richiedere la pubblicazione al Comune di residenza.Se trascorrono più di centottanta giorni e il matrimonio non è stato celebrato, le pubblicazioni si considerano come non avvenute e vanno ripetute.
Se uno degli sposi è cittadino straniero deve produrre il nulla-osta alla celebrazione del matrimonio rilasciato dalla propria Ambasciata in Italia (con firma legalizzata, se necessario, dalla Prefettura - Ufficio territoriale di governo , via Giacomini, 8) ed essere regolarmente soggiornante nel teriitorio della Repubblica.
Quando il cittadino straniero non conosce la lingua italiana deve presentarsi all'ufficio di stato civile con un interprete, che provvede alle necessarie traduzioni.

Pubblicazioni su richiesta dell'Ufficiale di Stato Civile di un altro Comune.
Al momento della richiesta di pubblicazioni si procede alla affissione  all'Albo  per otto giorni consecutivi e non è necessaria la presenza dei nubendi.

Pubblicazioni su richiesta di un Consolato italiano all'estero.
Al momento dell'arrivo della richiesta di pubblicazioni si procede come sopra.

Requisiti
Essere iscritto nell'anagrafe dei residenti o nell'anagrafe dei cittadini residenti all'estero (AIRE) di Dicomano.
Di stato civile libero.
Capacità a contrarre matrimonio.

Documentazione
Per il matrimonio da celebrare con rito civile, l'Ufficio di Stato Civile provvede direttamente alla richiesta dei documenti. Per il matrimonio da celebrare con rito cattolico o di altro culto ammesso, i futuri sposi devono produrre richiesta di pubblicazioni da parte del ministro di culto. Se uno di loro è cittadino straniero deve produrre nulla-osta rilasciato dalla propria Ambasciata con firma legalizzata. Per il minore di anni 18 (che abbia compiuto 16 anni) è necessario decreto di ammissione al matrimonio rilasciato dal Tribunale per i Minorenni.

Costi
Per ogni pubblicazione di matrimonio da effettuare nel Comune di Dicomano è necessario produrre la marca da bollo di  €. 16
Se uno degli sposi è residente in altro comune e le pubblicazioni vanno richieste anche a quel comune occorre una ulteriore marca da bollo di €  16
 
Osservazioni
Al momento del matrimonio è necessario che gli sposi determinano la scelta del regime patrimoniale.
La scelta del regime patrimoniale di separazione dei beni può essere dichiarata all'atto di celebrazione del matrimonio, previo opportuno preavviso all'Ufficiale di Stato Civile al momento delle pubblicazioni, nel caso di matrimonio civile; oppure al Parroco, nel caso di matrimonio religioso.
In mancanza di scelta, il regime cui sono sottoposti per legge i rapporti patrimoniali dei coniugi è quello della comunione dei beni.
Resta comunque la possibilità di stipulare convenzioni matrimoniali per atto notarile anche dopo la celebrazione del matrimonio (in questo caso, è il notaio che trasmette l'atto al Comune).
 
Celebrazione di matrimonio civile
Quando gli sposi decidono di celebrare il matrimonio con rito civile nel Comune di Dicomano, l'accordo sulla data della celebrazione viene preso al momento delle pubblicazioni; anche le spiegazioni circa lo svolgimento del matrimonio vengono comunicate in tale sede.
Per gli sposi le cui pubblicazioni sono state effettuate in un Comune diverso, ma che intendono sposarsi a Dicomano, l'accordo per la celebrazione dovrà essere preso con l'Ufficiale di Stato Civile al momento della consegna della delega per la celebrazione del matrimonio.
Quando gli sposi decidono di celebrare  il matrimonio con rito civile in comune diverso da quello di Dicomano, la delega per la celebrazione del matrimonio viene consegnata agli sposi.
Pertanto, tutti gli accordi inerenti al matrimonio dovranno essere presi con l'Ufficiale di Stato Civile del Comune di celebrazione.

Il comune di Dicomano ha individuato separati uffici di Stato Civile, in attuazione dell’art. 3 del D.P.R. 3 novembre 2000, n. 396, che sono adibiti alla funzione di celebrazione di matrimoni civili nei seguenti luoghi:

  • AGRITURISMO LE POZZE situato in Dicomano (FI) frazione Villa – località Le Pozze
  • CASA VACANZE POGGIO MARINO”, situato in Dicomano (FI) via Carbonile n. 53
  • LA VILLA, situato in Dicomano (FI), Fraz. Campagna n. 23, Località Il Lago
  • IL BORGO DI VILLA CELLAIA situato in Dicomano (FI) Frazione Celle

 

Rilascio della copia integrale dell'atto di matrimonio

La copia integrale può essere richiesta da uno degli sposi.
Il matrimonio per cui si richiede la copia integrale deve essere stato celebrato a Dicomano.
La copia integrale può essere rilasciata solo ai soggetti cui l'atto si riferisce, oppure dietro motivata richiesta da cui risulti l'interesse personale e concreto del richiedente per la tutela di una situazione giuridicamente rilevante, oppure decorsi 70 anni dalla formazione dell'atto

Documentazione
Domanda al Sindaco in carta libera.
Documento di identità valido.

Costi
nessuno

Rilascio dell'estratto dell'atto di matrimonio

L'estratto in oggetto può essere rilasciato solo nei seguenti casi:
- per matrimonio celebrato in Dicomano.
- per matrimonio contratto all'estero e trascritto per residenza di uno degli sposi nel Comune di Dicomano.
Per richiederlo occorre recarsi presso lo Sportello al cittadino in orario di apertura al pubblico.

Requisiti
Non è necessaria la presenza dell'interessato.
L'estratto può essere richiesto da chiunque purché in possesso dei dati anagrafici esatti degli sposi, compilando apposita domanda con documento valido.

Costi
Nessuno

Rilascio certificato di matrimonio

Il certificato in oggetto può essere rilasciato nel caso in cui il matrimonio sia stato celebrato in Dicomano, o in un altro Comune, purché almeno uno degli sposi sia residente a Dicomano o lo sia stato alla data del matrimonio.
Per richiederlo occorre recarsi presso lo Sportello al cittadino in orario di apertura al pubblico.

Requisiti
Non è necessaria la presenza dell'interessato.
Il certificato può essere richiesto da chiunque purché in possesso dei dati anagrafici esatti degli sposi.

Documentazione
Nessuna.

Costi
Nessuno  

Trascrizione degli atti relativi a matrimoni religiosi

La richiesta di trascrizione è fatta dal Parroco o dal Ministro di culto celebrante, entro 5 giorni dalla celebrazione.
L'Ufficiale di Stato Civile, ove sussistano le condizioni per la trascrizione, provvede entro breve tempo.
La trascrizione può essere effettuata anche posteriormente su richiesta dei due sposi o anche di uno solo di essi, con la conoscenza e senza l'opposizione dell'altro tramite la presentazione di domanda scritta.

Osservazioni
A trascrizione avvenuta, può essere richiesta la certificazione relativa al matrimonio.

Trascrizione atto di matrimonio celebrato all'estero

Qualora la richiesta di trascrizione non sia pervenuta al Comune di Dicomano dal Consolato competente, gli interessati possono richiedere personalmente la trascrizione dell'atto di matrimonio.

Requisiti
Possono richiedere la trascrizione coloro che hanno contratto matrimonio all'estero, purché almeno uno degli sposi sia cittadino italiano residente a Dicomano o iscritto nell'A.I.R.E. (anagrafe degli italiani residenti all'estero) del Comune.

Documentazione
1- domanda di trascrizione in carta libera rivolta al Sindaco
2- copia integrale dell'atto di matrimonio, certificato o estratto di atto di matrimonio in originale, corredato da traduzione in lingua italiana che deve essere certificata conforme al testo straniero e legalizzata dall'Autorità diplomatica o consolare.

Osservazioni
Per maggiori informazioni rivolgersi allo Sportello al cittadino in orario di apertura al pubblico.

Annotazione della sentenza di divorzio

Le sentenze di divorzio devono essere inviate all'Ufficio Stato Civile a cura del Cancelliere del Tribunale o della Corte d’Appello che le ha pronunciate per la relativa annotazione.
I cittadini coniugati a Dicomano che vogliono notizie sullo stato della procedura di divorzio possono presentarsi all'Ufficio di Stato Civile in orario di apertura al pubblico.
Nei registri di Stato Civile di Dicomano vengono annotati solo i provvedimenti relativi ai matrimoni celebrati a Dicomano o all'estero con atto di matrimonio trascritto in questo Comune.

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Stato civile
Referente
Cieri Lucia - La Russa Tamara
Responsabile
D.ssa Braschi Cristina
Indirizzo
Piazza della Repubblica, 3 - 50062 Dicomano
Tel
0558385429
Fax
0558385423
E-mail
anagrafe@comune.dicomano.fi.it

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *