Requisiti del richiedente


Documentazione da presentare

PER IL PRIMO RILASCIO - il soggetto interessato si presenta personalmente e/o con apposita delega, allo Sportello al cittadino munito dei seguenti documenti:

 

  1. Certificato rilasciato dall’ASL di appartenenza nel quale risulti un quadro di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta oppure

     

  2. Verbale di valutazione della Legge 104/92 nel quale sono indicate le impedite o ridotte capacità motorie;

     

  3. N° 2 fototessera recenti e uguali;

     

  4. N° 2 marche da bollo da € 16,00   solo se si tratta del rilascio del contrassegno temporaneo (in caso di invalidità PERMANENTE NON occorrono le marche da bollo – art. 13 bis tab. B allegata al D.P.R. 642/1972)

     

PER IL RINNOVO DI CONTRASSEGNO PERMANENTE - il soggetto interessato si presenta personalmente e/o con apposita delega, al Sportello al cittadino munito dei seguenti documenti:

 

  1. Certificato del medico di base che attesta il permanere delle condizioni invalidanti  oppure verbale di valutazione della Legge 104/92 nel quale sono indicate le impedite o ridotte capacità motorie;

     

  2. N° 2 fototessera recenti e uguali;

     

  3. Contrassegno scaduto.

     

PER IL RINNOVO DEL CONTRASSEGNO TEMPORANEO – il soggetto interessato deve seguire la stessa procedura indicata per il primo rilascio e deve riconsegnare il contrassegno scaduto.

 

 

IN CASO DI FURTO il soggetto interessato o altra persona da lui delegata deve produrre denuncia di furto (da effettuarsi presso le Forze di Polizia, carabinieri, Guardia di Finanza, ecc). Verrà poi, espletata la stessa procedura prevista per il primo rilascio.

 

Non è necessaria la certificazione medica qualora il primo rilascio fosse avvenuto a partire dal 01/01/2013 da questo Comando: nel caso fosse stato rilasciato anteriormente al 01/01/2013, sarebbe opportuno produrre nuova certificazione medica;

 

  1. N° 2 fototessera recenti e uguali;

     

  2. Eventuale marca da bollo da € 16,00 (se fosse invalidità temporanea)

     

  3. Denuncia di furto

     

IN CASO DI DETERIORAMENTO DEL CONTRASSEGNO – il soggetto interessato o altra persona da lui delegata si presenta allo  Sportello al cittadino munito dei seguenti documenti:

 

  1. N° 2 fototessera recenti e uguali;

     

  2. Contrassegno deteriorato.

     

 

Iter procedura

Il cittadino avente diritto deve presentare la domanda utilizzando il fac-simile predisposto.
Il fac-simile è a disposizione presso lo Sportello al cittadino, o scaricabile dal sito internet.

Informazioni

Il permesso autorizza la circolazione e la sosta dei veicoli al servizio delle persone disabili, sul territorio nazionale e negli Stati Membri dell’Unione Europea (ai sensi dell’art. 381 del D.P.R. 495/92 come modificato dal D.P.R. 151/2012). Il contrassegno può essere permanente o temporaneo, in relazione a quanto stabilito dal certificato di rilascio dell’ASL di appartenenza o dal verbale di commissione medica per il riconoscimento della legge 104/92 (valutazione dell’handicap).

 

Nel caso sia permanente, il contrassegno ha validità quinquennale e deve essere rinnovato alla scadenza.

 

 

Normativa di riferimento

 

Dal 15 Settembre 2012 è in vigore in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili “europeo” che consentirà anche ai cittadini italiani, dotati dei previsti requisiti, di ottenere il rilascio di un contrassegno che ne agevoli la loro mobilità stradale in tutti i paesi dell’Unione Europea.

Il contrassegno è strettamente personale e consente varie agevolazioni sia per quanto riguarda la sosta sia per quanto riguarda la circolazione.

 

In merito alla SOSTA consente di:

  • usufruire degli spazi riservati contrassegnati da apposita segnaletica;
  • sostare nelle zone a disco orario senza limiti d tempo;
  • sostare gratuitamente nelle aree a pagamento (strisce blu) nel caso in cui sia espressamente specificato dalla segnaletica verticale in loco oppure qualora risultino già occupati o indisponibili gli stalli riservati agli invalidi;
  • in tutti i casi in cui comunque, non sia di intralcio alla circolazione altrui, rispettando oltretutto le altre norme previste dal Codice della Strada (ovvio che gli stessi soggetti muniti di contrassegno NON dovranno ad es. parcheggiare sugli attraversamenti pedonali o marciapiedi od altre violazioni del C.d.S.).

 

Per quanto concerne le CIRCOLAZIONE su tutto il territorio nazionale, permette di accedere nelle Z.T.L. (previa comunicazione della targa del veicolo qualora la Z.T.L. sia dotata di telecamere d’accesso) e nelle aree pedonali urbane, qualora sia utilizzato l’accesso anche ad una sola categoria di veicoli per l’espletamento dei servizi di trasporto di pubblica utilità, senza però recare intralcio.

 

In caso di utilizzo, il contrassegno DEVE essere esposto in originale, nella parte anteriore del veicolo in modo che sia chiaramente visibile per eventuali controlli.

 

 

 

 

 

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Struttura Unica di Polizia Locale del Mugello - Distretto di Dicomano
Responsabile
Luca Poggiali
Indirizzo
Piazza della Repubblica, 3 - 50062 Dicomano (FI)
Tel
055 8385438 / 3351081570
Fax
0558385423
E-mail
pm.dicomano@uc-mugello.fi.it
Orario di apertura
Lunedì 11.30 -12.30 Giovedì 16.00 - 17.00 Sabato 08.30 - 10.00 Orario estivo dal 01/07 al 31/08 Lunedì 11.30 -12.30 Giovedì 09.00 - 11.00 Sabato 08.30 - 10.00

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *