Botteghe della salute:prorogato il bando di servizio civile regionale per 220 giovani

Pubblicato Mercoledì, 19 Febbraio 2020
Data di scadenza Lunedì, 20 Aprile 2020

Il bando è prorogato fino alle ore 14.00 del 20 aprile.

La regione Toscana ha indetto un nuovo bando di servizio civile regionale per 220 posti, dedicato alle Botteghe della salute.

Il bando,  che sarà attivo dal 20 febbraio fino alle ore 14 del 20 aprile 2020, è’ rivolto a giovani fra i 18 e i 29 anni, non occupati o inattivi, regolarmente residenti o domiciliati in Toscana. I progetti avranno una durata di 12 mesi con un contributo mensile di 433,80 euro.

Anche il comune di Dicomano cerca due giovani dai 18 ai 29 anni per il progetto "Le Botteghe della salute Firenze". (Clicca qui per vedere informazioni)


La Bottega della Salute è una iniziativa della Regione Toscana (Direzione diritti di cittadinanza e coesione sociale – settore innovazione sociale) nell’ambito di Giovanisì, che si propone come un servizio di prossimità, che grazie ai giovani del servizio civile regionale rendono più accessibile la rete dei servizi pubblici ai cittadini, che vivono in zone particolarmente disagiate.

Le domande devono essere presentate esclusivamente attraverso l'apposita piattaforma online accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC. Il bando è pubblicato sui siti della Regione Toscana (https://www.regione.toscana.it/servizio-civile) e di Giovanisì (https://giovanisi.it/bando/bando-per-220-giovani-nelle-botteghe-della-salute/).

Per informazioni è possibile contattare il numero verde 800 098 719.